Lividi su tutto il corpo: un bimbo di soli 20 mesi muore a Modica. Fermati la madre e il compagno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:53

Neonato

Terribile vicenda giunge dalla Sicilia.

A Modica, nel ragusano, un bimbo di 20 mesi è morto dopo essere stato trasportato in ospedale in gravi condizioni, con diversi lividi sul corpo.

La Procura di Ragusa ha aperto un’inchiesta e disposto tutti gli accertamenti del caso per fare chiarezza sul caso, mentre la Polizia ha fermato dapprima il convivente della madre della piccola vittima, originario di Rosolini (cittadina nel siracusano), per poi fare lo stesso nella mattinata di oggi con la madre – fermata per omicidio volontario e maltrattamenti in famiglia.

Il drammatico sospetto è che infatti il piccolo sia stato picchiato e le percosse gli siano costate la vita.

Secondo quanto riportato, la polizia è stata informata dai sanitari circa le condizioni del piccolo una volta trasportato in ospedale: gli agenti avrebbero quindi dapprima fermato il convivente della donna, un 30enne che non è il papà del bambino, accusato di avere inferto le percosse.

Durante gli interrogatori sarebbero quindi emersi elementi gravi anche a carico della donna.

Il padre della piccola vittima, che lavora fuori dalla Sicilia, è stato avvertito e si è messo subito in viaggio per fare rientro nell’isola: aveva interrotto la relazione con la donna (anch’essa di Rosolini come il nuovo convivente) solo un anno fa.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!