“Fa più vittime il Covid o il lockdown?”: l’interrogativo di Francesco Facchinetti scatena la bufera in rete

 

Con un video pubblicato su Instagram e rilanciato anche su Twitter, Francesco Facchinetti fa appello allo Stato ponendo una domanda che scatena le polemicheFa più vittime il Covid o il lockdown?”.

Il cantante e DJ milanese solleva un dubbio, che, a suo avviso, non è stato ancora risolto: è più pericoloso il virus stesso o la chiusura di tutte le attività produttive? Il suo sembra essere un appello allo Stato a dare un aiuto concreto a quanti si trovano in difficoltà economiche per via dell’emergenza sanitaria in atto.

Facchinetti menziona anche la chiusura delle discoteche e dei locali affini, senza però esprimere un parere, la questione su cui invece si concentra è un’altra: “Voglio discutere su quello che per me è focale che è la vita delle persone. Quindi non bisogna scegliere tra il Coronavirus e il lockdown, ma bisogna dare la possibilità alle persone di vivere.

francesco facchinetti coronavirus lockdown

E con questo il cantante fa ancora una volta appello allo Stato a intervenire nell’aiutare tutti i lavoratori a rischio, facendo riferimento al fatto che a dicembre milioni di lavoratori perderanno il lavoro perché terminerà il periodo di cassa integrazione.

Francesco Facchinetti non pone solo questa domanda a se stesso, ma invita i suoi follower alla riflessione e ad esporre le proprie problematiche lavorative nei commenti in risposta al suo post. C’è una separazione tra gli utenti. Da una parte assistiamo a tanti insulti alla sua persona, a chi lo accusa di essere un “ricco che parla come i poveri” e a chi considera questo suo intervento come una mera propaganda. Mentre dall’altra tante persone condividono le loro esperienze e le difficoltà lavorative date da questa crisi.

LEGGI ANCHE => Arisa contro il body shaming in bikini senza filtri su Instagram: “Sono una dea”