Calciomercato Fiorentina, colpo Thiago Silva: stanno tornando le “sette sorelle”?

Era la fine degli anni ’90.

La Serie A era al vertice del calcio europeo e i giornalisti adottarono la definizione di “sette sorelle” per parlare delle compagini più forti di quello che era con ogni probabilità il campionato più bello del mondo.

C’erano Juventus, Milan e Inter, come da tradizione.

Ma c’erano anche Roma, Fiorentina, Parma e Lazio – squadre dagli organici assolutamente competitivi, capaci di far bene in Italia (vincendo o lottando per il tricolore) e in Europa (conquistando coppe varie).

Batistuta e Veron ai tempi delle "sette sorelle"

A distanza di vent’anni, l’idea che stiano tornado le sette sorelle si sta facendo strada, con una tra Napoli ed Atalanta a prendere il posto del Parma (sempre in attesa di capire se il passaggio di proprietà dei ducali andrà in porto).

Perché, se andiamo a vedere le altre sei sorelle, possiamo vedere come per un motivo o per un altro (cambi societari con l’avvento di nuovi proprietari facoltosi e/o continuità nello staff tecnico e/o campagne acquisti molto interessanti all’orizzonte) tutte le sei sorelle succitate hanno ragione di sognare in un domani migliore.

Fiorentina, colpo Thiago Silva

E tra le compagini che possono sicuramente sognare un domani migliore c’è la Fiorentina.

Ad onor del vero, già l’anno scorso la nuova proprietà guidata da Rocco Commisso aveva fatto degli investimenti importanti e interessanti ma quello che si è profilato nelle ultime ore è un vero e proprio colpaccio, al netto della carta d’identità del calciatore coinvolto:

parliamo di Thiago Silva, difensore ex Milan adesso in finale di Champions League con il PSG.

Thiago Silva

36 anni e in scadenza di contratto con i parigini, dovrebbe firmare un contratto da 4 milioni a stagione.

Raggiungerebbe Ribery (che ha rivestito un ruolo importante nella trattativa, dicono i giornali) e potrebbe poi essere raggiunto da un altro finalista della Champions – sponda Bayern – il centrocampista Javi Martinez (che sarebbe spinto in Toscana sempre da Ribery, suo ex compagno in terra bavarese).

Da parte di Thiago Silva nessuna conferma ché il campione brasiliano è concentrato sulla finale, ma i giornali danno l’affare pressoché concluso.

La speranza per la Fiorentina è che poi non accada come un altro Silva (lo spagnolo David) che, promessosi alla Lazio, ha poi optato per firmare con la Real Sociedad.

Ma stavolta i giornali parlano di affare pressoché concluso.