Coronavirus, Ricciardi ad Agorà: elezioni e riaperture delle scuole a rischio se la circolazione del virus riaumenta

Ricciardi ad Agorà

Elezioni e riapertura delle scuole a rischio.

A dichiararlo Walter Ricciardi, professore di Igiene dell’Università Cattolica e consulente del Ministero della salute, durante la trasmissione Agorà Estate.

Ma tutto dipenderà dai comportamenti dei cittadini e quanto la curva epidemica torni a crescere:

“Dobbiamo mettere sotto controllo questa curva epidemica che si è rialzata. Da noi si è rialzata poco. Ma in altri Paesi come la Spagna o la Croazia si è rialzata moltissimo. In quei Paesi oggi non si potrebbe votare. In Italia ancora sì, e a maggior ragione si potrà votare se tutte le fasce di età, soprattutto quella tra i 20 e i 40 anni, modificheranno positivamente i propri comportamenti. Se questo viene fatto sicuramente si potrà andare a votare e sicuramente si potrà riprendere la scuola. Se invece questo non succede e la circolazione del virus riaumenta ci troveremo nelle condizioni, come in altri paesi, in cui queste attività sono messe a rischio“.

Sebbene le parole di Ricciardi riguardino una eventualità comunque non certa, sono giunte immediate le dure reazioni contrarie di diversi esponenti delle opposizioni, che attendono la prova del voto per dare un segnale al Governo.

Emblematiche le parole del presidente della Regione Liguria e vicepresidente della Conferenza delle Regioni Giovanni Toti, di cui riportiamo di seguito il post su Facebook