Anziano chiama la polizia in lacrime: “Non ho soldi, non mangio da 5 giorni”. Gli portano la spesa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:45

anziano in difficoltàUn uomo rimasto senza soldi a causa degli alti costi di bollette e affitto ha chiesto aiuto alla polizia, gli agenti hanno comprato prodotti di prima necessità e glieli hanno consegnati

Ha contattato la polizia per spiegare di trovarsi in una situazione difficile, disperato e senza denaro e gli agenti hanno deciso di aiutarlo. È certamente una delle storie più commoventi degli ultimi mesi quella che arriva da Agrigento, in Sicilia, e che riguarda un anziano che, in lacrime, si è rivolto al 113 per chiedere una mano. “Aiutatemi – ha detto agli operatori – sono senza soldi e non mangio da cinque giorni”. Il pronto intervento prima di tutto lo ha tranquillizzato ma subito dopo, ha inviato una pattuglia presso la sua abitazione per dargli un sostegno concreto dopo aver compreso che l’anziano era disperato poichè privo di qualsiasi risorsa economica. Gli agenti non si sono limitati ad un controllo: con sè hanno portato una serie di beni di prima necessità trascorrendo con lui del tempo per fargli compagnia e tranquillizzarlo.

La situazione dell’uomo segnalata ai servizi sociali

Una storia che la polizia ha voluto raccontare sui social, con un post accompagnato da un’immagine della consegna della spera e che è stata segnalata ai servizi sociali, intervenuti per prendersi cura dell’uomo. Secondo quanto emerso l’anziano non aveva più la possibilità di acquistare cibo a causa dei costi di bollette e affitto troppo alti. La sua bassa pensione, dunque, non bastava più. Gli agenti hanno anche spiegato che i beni di prima necessità acquistati sono stati interamente offerti dal proprietario del supermercato nel quale hanno fatto la spesa. Il titolare infatti ha chiesto loro a chi fossero destinati e, appresa la storia dell’anziano in difficoltà, si è offerto di aiutarlo.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!