“Mi avevano dato tre ore di vita”: dimesso dopo cinque mesi di terapia intensiva a causa del Covid

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:53

Gianfranco Medicini terapia intensiva

Gianfranco Medicini, questo è il nome del tassista di Torino, 55 anni, che ha raccontato sui social i quasi cinque mesi passati in terapia intensiva a causa del Covid-19.

148 sono stati i giorni trascorsi da Medicini al Car: Centro di rianimazione universitario 1 dell’ospedale Molinette, a Torino.

Spesso in Italia si sente parlar male della sanità,io vorrei invece segnalare un reparto virtuoso” scrive Medicini riferendosi al reparto del Car dove è stato in terapia, e ringraziando il personale sanitario.

La storia di Gianfranco inizia a marzo, quando inizia a sentirsi male e finisce in ospedale: qui Gianfranco affronta 47 giorni di coma e tre operazioni all’addome, avvenute nell’arco di cinque giorni, per via di uno shock settico causatogli da una pancreatite acuta. Le sue condizioni erano gravi al punto che l’equipe medica che lo ha seguito era arrivata a dargli solo tre ore di vita. Malgrado le complicazioni dell’infezione polmonare e scarse probabilità di sopravvivenza, la tenacia dei medici e di Gianfranco non ha vacillato un solo attimo.

Ora per Gianfranco inizia un lungo periodo di riabilitazione, ma il peggio è scampato. Dovrà riprendere a compiere anche i più semplici gesti quotidiani come camminare e deglutire e ritornare lentamente alla sua vita.

Gianfranco ha ringraziato tutto il personale sanitario che lo assistito in quello che è stato un ricovero prolungato per via di una situazione grave e complicata, ringraziando in particolare il chirurgo Luca Petruzzelli. “Non conta l’età che avete…fin che un alito di vita vi pervade “loro” non mollano,non mollano….faranno di tutto per tenervi vivi.” scrive Gianfranco in un post di ringraziamento su Facebook.

Spesso in Italia si sente parlar male della sanità,io vorrei invece segnalare un reparto virtuoso ,dove ho passato 148…

Pubblicato da Gian Med su Domenica 23 agosto 2020

LEGGI ANCHE =>Il Coronavirus non guarda in faccia nessuno: tre bimbi positivi dopo le vacanze

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!