Ragazza deceduta si “sveglia” prima del funerale per poi morire dopo un’ora: la spiegazione del fenomeno

Una ragazza di 12 anni morta in ospedale si è risvegliata prima del funerale, ma è morta un’ora dopo: la spiegazione del fenomeno.

Lo scorso 18 agosto Siti Masfufah Wardah, dodicenne indonesiana, è stata portata d’urgenza all’ospedale di Probolinggo. La ragazza aveva accusato un improvviso malore e non riusciva più a riprendere conoscenza. I medici hanno riscontrato un diabete cronico che aveva portato al malfunzionamento di molteplici organi. L’unica cosa da fare era ricoverarla in terapia intensiva e sperare che la giovane reagisse ai trattamenti.

Leggi anche->Lo credono morto e gli fanno il funerale: trovato mesi dopo mentre vaga nel cimitero

Purtroppo poche ore dopo il ricovero il cuore di Siti ha smesso di battere. I medici hanno fatto il possibile, provando a riattivare il sistema cardiocircolatorio con il massaggio cardiaco, ma alla fine si sono dovuti arrendere e ne hanno dichiarato il decesso. Qualche ora dopo è stato dato il permesso ai genitori di portare il corpo della ragazza a casa, così che la si potesse preparare per il funerale del giorno seguente.

Leggi anche ->Dichiarato morto dopo un incidente si risveglia all’improvviso: “Stavamo preparando il funerale”

Ragazza si risveglia prima del funerale ma muore un’ora dopo

I genitori di Siti hanno quindi preparato la vasca da bagno per pulirne il corpo e quando l’hanno poggiata all’interno la ragazzina ha riaperto gli occhi ed il suo cuore ha ripreso a battere. Il padre della ragazza ha raccontato quei momenti di grande concitazione: “Quando il suo corpo è stato lavato la temperatura corporea si è immediatamente alzata. Ha riaperto gli occhi e ci siamo accorti che il suo cuore aveva ripreso a battere”. I genitori hanno dunque sperato in un miracolo e chiamato i medici per fornirle assistenza nella respirazione. Purtroppo, però, un’ora dopo il suo risveglio, Siti è morta nuovamente.

I medici hanno spiegato ai genitori che la ragazza è stata colpita da quella che è conosciuta come “Sindrome di Lazzaro“. In sostanza il massaggio cardiaco e la respirazione avevano gonfiato il torace e solo quando si è sgonfiato c’è stata una riattivazione del sistema cardiocircolatorio. Solitamente il fenomeno si verifica pochi minuti dopo che è stato dichiarato il decesso e termina pochi minuti dopo. Rarissimi sono invece i casi come questo, in cui la riattivazione del sistema cardiocircolatorio si verifica a distanza di ore.

Davide Colono