Sfruttare un apparente handicap per vincere ai videogiochi: la storia del 12enne con 12 dita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:08

Faizan Ahmad Najar è affetto da esadattilia, la condizione medica per la quale è presente un dito in più su ogni mano, ma al di là delle difficoltà lo aiuta nella sua grande passione

Faizan Ahmad Najar è l’esempio lampante del detto “fare di necessità virtù”; Il 12enne proveniente dal Kashmir, nell’India settentrionale, ha una condizione congenita di esadattilia, una malformazione medica molto rara che colpisce un bambino su 1.500, ma non per questo il giovane Faizan si è scoraggiato.

Sfrutta le dita in più per giocare ai videogiochi

Sebbene la sua condizione congenita lo renda diverso dagli altri bambini, Faizan ha deciso di non buttarsi a terra e “sfruttare” questa sua diversità per la sua grande passione: i videogiochi. Il 12enne, infatti, è bravissimo a giocare a cricket e ai videogiochi rispetto ai suoi compagni.

Anche i suoi amici hanno reagito positivamente alla particolarità di Faizan, paragonandolo a Krrish, la star di una popolare serie di film di supereroi di Bollywood. Ma a lasciare stupidi è soprattutto l’ottimismo di Faizan, che si è detto “orgoglioso. Non c’è vergogna, è la volontà di Dio” e ha aggiunto “A volte, ma non spesso, penso: ‘Perché solo io?’. Ma nel complesso, ho dei buoni amici a scuola che mi impediscono di sentirmi così”. 

Oltre ad avere il sostegno dei suoi amici Faizan è molto incoraggiato dalla sua famiglia. Come riportato dal daily star, sua madre Hafeeza ha rivelato che alla famiglia è stato offerto un intervento chirurgico quando Faizan era piccolo, finalizzato a rimuovere le sue dita in più, ma erano preoccupati che gli avrebbe portato “sfortuna”.

“Quando aveva due anni, ci è stato detto che nostro figlio doveva andare sotto i ferri”, ha detto “ma abbiamo consultato un santo al riguardo, e ci ha detto che nostro figlio avrebbe potuto perdere la vista se fosse stato operato – quindi non abbiamo considerato di sottoporlo ad un intervento chirurgico”.

Vuole aiutare gli altri giovani con la stessa condizione medica

Faizan ha grandi progetti per il futuro: vuole supportare gli altri che nascono con le condizioni. Al Daily Star ha rivelato: “Voglio diventare un medico. Voglio curare i pazienti che nascono quali tali malfunzionamenti, in modo che nessuno possa bullizzarli o schernirli. Fortunatamente, non ho affrontato molto di questo dato che vivo in campagna“, ha aggiunto. 

Leggi anche -> Ha una malformazione facciale ma ora può sorridere. L’intervento “miracoloso” su una bambina di 6 anni

Leggi anche -> Il mistero dei bambini nati senza braccia: è giallo sulle cause della malformazione

Leggi anche -> Bambina indiana nasce priva degli arti a causa di una sindrome rara: uno studio del 2011 ha monitorato i casi

 

 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!