Madre annega suo figlio e si impicca. La loro scomparsa era stata denunciata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:56

donna impiccata figlio annegatoUn bambino di sette anni morto annegato e sua madre impiccata. 

E’ questo il terribile scenario che si sono trovati davanti gli agenti della polizia londinese, intervenuti nell’abitazione della donna, Yulia Gokcedag, 35 anni, e di suo figlio Timur, a est di Londra.

Il giorno prima della macabra scoperta, avvenuta il 13 agosto, era stata denunciata la scomparsa di Yulia e di suo figlio.

Yulia, originaria della Russia, lavorava nel settore finanziario di Londra. Gli ufficiali hanno dovuto forzare la porta della proprietà a Lockesfield Place, Tower Hamlets.

Gli esami post mortem hanno indicato la causa della morte di Yulia come impiccagione mentre suo figlio Timur è annegato: lo riferisce il Daily Star Online, che sottolinea come si tratti quasi certamente di un caso di omicidio-suicidio.

Secondo i profili online, Yulia è nata in Russia e nel 2011 ha sposato Mehmet Gokcedag, 50 anni, che lavora come banchiere di investimenti a Londra.

La notizia ha “scioccato” amici e vicini di casa

Le foto pubblicate online mostrano la coppia felice, in posa su una spiaggia il giorno del loro matrimonio. Quando è nato Timur, suo padre ha ringraziato i “followers” su Facebook e ha scritto: “Grazie a tutti! Abbiamo avuto un figlio. Possa Dio dare una vita lunga, sana e felice al nostro Timur”.

Stando a quanto emerge sul profilo LinkedIn di Yulia, la donna ha dichiarato di aver lavorato come analista di dati finanziari presso Moody’s Investors Service da marzo 2019 e in precedenza come community banker con Barclays per quattro anni.

Amici e vicini sono rimasti “scioccati” dopo aver appreso della morte della madre e del figlio.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!