Le figlie raccontano la molestia, i genitori uccidono il camionista. Ma era tutto inventato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:37

camionista bambine uccisoUno scherzo tra bambine sfociato in tragedia.

L’autista di camion Dmitry Chikvarkin aveva dato un passaggio a due bambine di tre e dieci anni su richiesta della sua amica badante, che si stava prendendo cura delle piccole. Il fatto è avvenuto a Verkhnyaya Pyshma, Sverdlovsk, in Russia.

Quando la madre, Valeria Dunaeva, 25 anni, è venuta a prendere le sue piccole, entrambe le avrebbero detto che Chikvarkin “le aveva toccate sotto la vita”, molestandole.

Stando a quanto ricostruito dalla polizia locale, la 25enne avrebbe reagito “furiosamente”, raccontando tutto al suo partner Sergey Chabin, 33 anni, padre della bambina di 10 anni.

In un primo momento i genitori delle bambine avrebbero tentato la strada legale per punire il “sospetto pedofilo”. Ma ad un certo punto la coppia ha deciso di farsi giustizia da sola, aggredendo l’autista del camion assieme ad altri tre amici, come riportato dal Mirror.

La coppia è stata arrestata assieme ad un complice

Stando ai report, il camionista è stato violentato e poi ucciso. “Gli hanno fracassato la testa”, rivela una fonte.

L’autista del camion, padre di una bambina di sei anni, era vivo quando gli aggressori sono fuggiti, ma è morto in seguito per le gravi ferite alla testa.

La polizia è convinta che la bambina più grande abbia inventato la molestia per fare uno “scherzo”. Dunaeva e Chabin, insieme al presunto complice Mikhail Ivanov, 27 anni, sono stati arrestati con l’accusa di “omicidio con speciale crudeltà da parte di un gruppo di persone per cospirazione precedente”. Le forze dell’ordine sono alla ricerca di altre due persone.

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!