Sopravvissuto all’incidente aereo si toglie la vita e si aggiunge alle 4 vittime del disastro nel Mare del nord

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:44

Un uomo sopravvissuto ad un incidente aereo nel mare del nord si è tolto la vita nelle scorse ore aggiungendosi al triste bilancio del disastro.

Nelle scorse ore si è tenuta una delle udienze sul disastro aereo avvenuto nel 2013 nel mare del nord. Un elicottero Puma L2 con a bordo 18 passeggeri ha perso quota e si è andato a schiantare contro la superficie del mare mentre cercava di atterrare  all’aeroporto Sumburgh, Shetland, il 13 agosto del 2013. Nel tragico incidente aereo di sette anni fa hanno perso la vita quattro persone, mentre una quinta è deceduta nel 2017 ad East Dulwich, Londra.

Leggi anche ->Incidente aereo: figlio manda un selfie alla madre un attimo prima di morire

Secondo quanto emerso dall’inchiesta, pare che la quinta vittima del disastro abbia deciso di suicidarsi. Non sono chiare le ragioni che lo hanno portato a quel gesto estremo, ma pare che le implicazioni psicologiche per quanto vissuto abbiano giocato un ruolo importante nella sua depressione. Dopo l’accaduto, infatti, ha cominciato a soffrire di ansia, incubi e depressione. L’uomo, Samuel Bull, aveva ripromesso a sé stesso che non sarebbe mai tornato su un elicottero dopo quella esperienza.

Leggi anche ->Suicidio in diretta su Facebook: uomo si toglie la vita davanti agli utenti che lo supplicano di ripensarci

Sopravvissuto ad un incidente aereo si toglie la vita: “Mi ha salvato la vita quel giorno”

Nel corso dell’inchiesta i colleghi ed i passeggeri presenti nel giorno dell’incidente hanno testimoniato il coraggio avuto da Samuel nei momenti immediatamente successivi all’impatto. L’uomo ha infatti praticato il massaggio cardiaco ad alcuni dei passeggeri, salvandoli di fatto dalla morte. Uno di loro, il signor Bower (31 anni) ha confermato l’eroismo di Bull davanti agli inquirenti: “Sì, quel giorno mi ha salvato la vita”.

L’adrenalina gli ha permesso di essere lucido in un momento in cui gli altri erano nel panico, ma negli anni successivi quell’evento traumatico lo ha consumato, fino a portarlo a togliersi la vita. Ancora oggi non sono state trovate le cause dell’incidente. Probabile che i motori dell’elicottero abbiano smesso di funzionare improvvisamente e che il pilota non possa aver fatto nulla per riprenderne il controllo.

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!