Le offese e la morte: “Sei grassa”, 30enne affronta una coppia e dopo una lite le sparano in faccia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:05

Amanda Nunes

Dapprima il body shaming, quindi la reazione della donna offesa, poi l’omicidio.

E’ la drammatica catena di eventi che ha portato alla morte di una donna di 30 anni a Belford Roxo, città da oltre 400.000 anime nello stato di Rio de Janeiro, intorno alle 6.30 dello scorso 31 agosto.

La donna, Amanda Nunes, si trovava ad un chiosco per mangiare qualcosa per colazione quando una coppia si è rivolta contro di lei in maniera offensiva.

Secondo quanto riferito, la donna avrebbe sentito i due parlare fra di loro e riferirsi a lei dandole della “grassa”: la donna ha quindi deciso di affrontare i due, dando via ad una lite che è presto degenerata.

L’uomo della coppia ha dapprima schiaffeggiato la Nunes e dinnanzi alla veemente reazione di lei ha estratto una pistola, sparandole in faccia.

La 30enne è stata quindi trasportata d’urgenza all’ospedale municipale di Belford Roxo prima di essere trasferita all’ospedale Geral de Nova Iguacu – Hospital da Posse: per lei, nonostante il trasferimento in terapia i ntensiva, non c’è stato nulla da fare.

Le autorità locali hanno confermato che stanno indagando sull’accaduto, esaminando i filmati delle telecamere a circuito chiuso e intervistando i testimoni per riuscire ad inteficare l’omicida.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!