Macron gli nega l’eutanasia. Malato terminale decide di trasmettere la sua morte sui social

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:24

alain cocq eutanasia macronUn malato terminale trasmetterà in streaming la propria morte per protesta dopo che la sua richiesta di eutanasia è stata respinta. 

Il francese Alain Cocq ha deciso di trasmettere in diretta Facebook il suo trapasso, che dovrebbe avvenire la prossima settimana.

All’uomo è stato negato il diritto di porre fine alla sua vita, ed è per questo che il signor Cocq, 57 anni e affetto da una rara condizione che causa l’unione delle pareti delle arterie, ha cominciato a rifiutarsi di mangiare o bere, oltre a intraprendere qualsiasi trattamento che prolunghi la sua vita.

Il presidente Emmanuel Macron ha rifiutato la sua richiesta di eutanasia perché la pratica resta vietata in Francia, come riportano anche il Mirror Online e il Daily Star Online.

Macron: “Non posso soddisfare la tua richiesta”

Cocq ha anche pubblicato la risposta del presidente Macron sulla sua pagina Facebook. “Poiché non sono al di sopra della legge, non sono in grado di soddisfare la tua richiesta – ha scritto il Presidente francese – Il tuo desiderio è richiedere un’assistenza attiva alla morte che non è attualmente consentita nel nostro paese”.

L’uomo, da anni costretto a letto nella sua abitazione di Digione, sente che è arrivato il momento giusto per lasciare questo mondo. Il 57enne ha deciso di filmare le sue ultime ore e di trasmetterle in diretta sui social media, nella convinzione che questo gesto aumenterà la consapevolezza su un tema cruciale come quello dell’eutanasia.

Alain Cocq spera che le sue azioni “vengano ricordate e diventino un passo avanti verso il cambiamento della legge”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!