Salvini al Festival di Venezia, la bordata della Lucarelli: “Arriva su un barcone. Io l’avrei rimandato indietro”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:40

Ha già fatto discutere l’arrivo in pompa magna del leader della Lega Matteo Salvini alla Mostra del Cinema a Venezia.

In compagnia della fidanzata Francesca Verdini, in motoscafo e smoking quasi fosse James Bond, è sbarcato per assistere alla proiezione del film italiano ‘Padrenostro’ di Claudio Noce con Pierfrancesco Favino.

Salvini ha commentato così la sua presenza: “Sono qui per trascorrere tre ore di relax, godermi un bel film, fare contenta Francesca…le cose intelligenti le decide sempre lei… passare una bella serata”.

E se Favino dal canto suo ha commentato non mostrando troppo entusiasmo per la presenza dell’ex vicepremier (“Io non l’ho invitato personalmente è venuto in forma privata e nessuno gli può impedire di entrare. Conoscendo la sua capacità di essere presente nei momenti importanti, mi fa piacere. In termini di manipolazione non c’è possibilità: non è un film pro poliziotti o pro terroristi, ma su due figli, degli uni e degli altri”), Salvini ha sottolineato come non fosse suo interesse manipolare alcunché:

“Nessuna manipolazione politica, mi aspetto di divertirmi, a me Favino come attore piace molto”.

Ma mentre la polemica va via via scemando, arriva il carico di Selvaggia Lucarelli tramite un post su Instagram:

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!