È morto Pasquale Casillo: c’era una volta Zemanlandia, l’epopea del grande Foggia

Questa notte si è spento all’età di 71 anni Pasquale Casillo, lo storico presidente del Foggia di ‘Zemanlandia’ negli anni ’90. L’imprenditore campano è stato presidente anche dell’Avellino.

La notizia non può che far dispiacere i tanti tifosi del Foggia e chiunque si sia appassionato alle imprese del Foggia di Zeman negli anni ’90. Lo storico presidente dei pugliesi, Pasquale Casillo, si è spento questa notte all’età di 71 anni. Casillo era da tempo malato di tumore. Nella notte è deceduto nell’ospedale di Lucera, in provincia di Foggia, dove era ricoverato.

Casillo è stato l’artefice, insieme a Zdenek Zeman e al ds Giuseppe Pavone, delle straordinarie imprese del Foggia dei miracoli negli anni ’90. La squadra pugliese ha incantato tutti i tifosi e gli addetti ai lavori, grazie a un gioco spumeggiante e alle partite ricche di gol.

Si è spento questa notte Pasquale Casillo, lo storico presidente del Foggia di Zeman. Aveva 71 anni

A cavallo tra la fine degli anni ’80 e il 1994 nasce ‘Zemanlandia’, il colorato e spumeggiante modo di intendere il calcio di Zdenek Zeman. Il modulo utilizzato dal boemo era il 4-3-3, fortemente a trazione offensiva. Il modo di giocare di Zeman era tutto incentrato sulle diagonali, sui tagli e sulle sovrapposizioni. Anche i terzini attaccavano a tutta fascia. Tantissimi furono i gol realizzati dalla squadra pugliese che, ovviamente, concedeva tantissimo dietro.

Nel 1991 il Foggia terminò il campionato di Serie B in prima posizione, tornando in Serie A dopo ben tredici anni d’assenza. Da squadra neopromossa nell’anno 1991-1992, il Foggia sfiorò un’incredibile qualificazione alla Coppa UEFA, chiudendo il campionato al nono posto. Anche nella stagione seguente i pugliesi terminarono al nono posto, incantando tutta Italia.

Sono stati tantissimi i giocatori lanciati da Zeman in quel Foggia dei miracoli, Signori, Rambaudi, Baiano, Kolyvanov, solo per citarne alcuni.