Donna di 49 anni mette in salvo i tre fratelli da un incendio e muore asfissiata: è tragedia nella notte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:14

Incendio in casa

Dramma nella notte in provincia di Benevento.

A Dugenta, Patrizia Napolitano – 49 anni – è morta dopo aver compiuto un atto eroico, riuscendo a mettere in salvo i suoi tre fratelli.

Nell’abitazione dove i quattro vivevano, infatti, si è sviluppato intorno alle 4 un incendio (con ogni probabilità a causa di un corto circuito del frigorifero) e la donna ha pensato come prima cosa a mettere in salvo i fratelli, uno dei quali affetto da disabilità, avvisandoli del rogo in corso.

Secondo quanto ricostruito, la donna avrebbe dapprima dato l’allarme ai tre fratelli: uno sarebbe uscito di casa a chiedere aiuto mentre la donna assieme all’altro fratello è riuscito a mettere in salvo il fratello affetto da cecità.

La donna sarebbe poi rimasta intrappolata in casa, probabilmente svenuta per le forti esalazioni da fumo che non l’hanno consentita di mettersi in salvo e l’hanno portata alla morte.

Sul posto sono in seguito intervenuti i carabinieri della compagnia di Montesarchio, i vigili del fuoco e i sanitari del 118.

L’abitazione è stata sottoposta a sequestro mentre la salma della donna sarà sottoposta ad esame autoptico.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!