Inondazioni nel Sindh, imbarcazione si ribalta mentre porta in salvo i residenti: 25 le vittime annegate

Fra coloro che si teme siano stati annegati ci sarebbero almeno 8 bambini e 12 anni. L’imbarcazione in questione stava trasportando alcune vittime di inondazioni

Sono almeno 25 le persone che si teme siano annegate dopo il capovolgimento di un’imbarcazione nel fiume Indo, a bordo della quale erano presenti alcuni residenti che stavano tentando di mettersi in salvo dopo le terribili inondazioni che hanno colpito la città di Khaipur, in Pakistan, dopo che le piogge monsoniche hanno ingrossato i fiumi Chenab e Indo costringendo le persone che abitano vicino la riva ad evacuare.

L’inondazione ha devastato 500 mila villaggi

È stata segnalata un’inondazione ad alto livello nel fiume Chenab,a seguito della quale sono stati evacuati i villaggi in distretti come Khaipur, Jamshoro e vicino allo sbarramento di Guddu. Nella provincia del Sindh sono ben 500mila i villaggi che sono stati spazzati via dalla furia dell’acqua.

Una tragedia terribile, che oltre a bloccare circa mille residenti a causa dell’acqua ha distrutto il 90% dei raccolti. Un residente della zona ha detto di aver portato con sé solo il bestiame, mentre tutti i loro guadagni di una vita sono stati lasciati indietro.

Il resto dei residenti, nel frattempo, ha provato disperatamente a mettersi in salvo. Fra questi coloro i quali erano a bordo dell’imbarcazione che si è fatalmente rovesciata. La ricerca delle vittime è attualmente condotta dalla gente del posto poiché le squadre ufficiali di soccorso, secondo quanto riportato dai media locali, non sono giunte sulla scena dell’incidente, né sono pervenuti aiuti da parte dello Stato per affrontare l’evacuazione, in questo momento in forte difficoltà a causa delle limitatissime risorse.

Secondo quanto riferito da alcuni rapporti, il Regno Unito si sta attivando per sostenere il Pakistan attraverso un pacchetto di aiuti di 800.000 sterline, il quale verrà fornito attraverso il National Disaster Consortium (NDC) per aiutare coloro che hanno perso le loro case nelle zone rurali del Sindh.

Leggi anche -> Traghetto si ribalta dopo la collisione con un’altra nave in Bangladesh: almeno 23 i morti