Medjugorje, l’annuncio del visitatore apostolico voluto dal papa: “Il demonio è presente”

Il visitatore apostolico nominato da Papa Francesco per curare la pastorale di Medjugorje ha rivelato che anche in Bosnia il demonio è presente.

Sin dal 1981 arrivano dal paesino bosniaco di Medjugorje, testimonianze riguardanti apparizioni mariane e presunti miracoli. La Chiesa cattolica ha indagato a lungo e la commissione Ruini nominata da Benedetto XVI si è pronunciata confermando che le prime sette apparizioni sono autentiche, mentre su quelle che continuano a verificarsi ha di fatto sospeso il giudizio. Insomma ancora oggi il Vaticano non ha dato per verificate le apparizioni che si verificano mensilmente in Bosnia.

Leggi anche ->Messaggio Medjugorje 25 agosto 2020: “Né futuro né pace finché comincerete a vivere il cambiamento”

Tuttavia da un paio d’anni a questa parte c’è stata una netta apertura della Chiesa sui pellegrinaggi. Papa Francesco ha mandato nel luogo di culto mariano un visitatore apostolico a carattere speciale con mandato permanente di curare la pastorale della diocesi bosniaca. Si tratta di Monsignor Henrik Hoser, il quale ha più volte dichiarato che “I frutti derivanti da Medjugorje sono innegabili”.

Leggi anche ->L’annuncio di Monsignor Hoser: “Stiamo allargando il Santuario di Medjugorje”

Medjugorje, l’annuncio di Monsignor Hoser: “Anche qui il demonio è presente”

Medjugorje
(Getty images)

In un’intervista recentemente concessa allo scrittore Fabio Marchese Ragona (Vaticanista di Mediaset) e contenuta nel volume ‘Il mio nome è Satana‘, il visitatore apostolico parla della presenza del demonio nel luogo di culto mariano: “Il demonio è presente a Medjugorje e aggredisce anche i veggenti”. Successivamente spiega che le apparizioni che ci sono nel paesino bosniaco non sono di natura demoniaca, ma capita che il demonio si manifesti: “Sì, è vero, ci sono alcuni casi di manifestazioni demoniache ma posso dire che sono abbastanza rari, capita che si senta qualcuno che inizia a gridare o a inveire anche quando ci sono raduni con 10mila persone. Succede anche qui, non si può negare questo”.

Ad alcuni potrebbe sembrare una cosa insolita, ma il presule precisa: “Il demonio è ovunque nel tempo e nello spazio, è un puro spirito e anche in luoghi di grazia lui c’è, ed è presente per tentare”. D’altronde la storia dei Santi è piena di episodi in cui il demonio ha cercato di tentarli proprio perché con la loro fede incrollabile erano i più vicini a Dio.