Odore nauseabondo da un appartamento: trovato il cadavere in avanzato stato di decomposizione di un 30enne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:36

mamma trova figlio morto a letto

Dramma della solitudine alla periferia nord di Torino.

In un appartamento a Corso Lecce è stato trovato il corpo senza vita di un uomo di 30 anni.

A colpire nella vicenda è il fatto che nessuno si era allarmato per lui: il suo corpo è stato trovato in avanzato stato di decomposizione, il che fa pensare fosse morto già da settimane.

A trovare il cadavere, nel letto, i vigili del fuoco – allertati dalle forze dell’ordine allertate a loro volta dai vicini di casa, turbati dall’odore nauseabondo proveniente dall’abitazione.

Secondo quanto riportato, l’uomo sarebbe morto per un infarto. Per lui nessun contatto con il resto del mondo da prima di Ferragosto, quando risultò negativo a un tampone per verificare un eventuale contagio da coronavirus.

L’uomo aveva molteplici problemi di salute: obeso (pesava circa 150 kg), soffriva anche di problemi respiratori e a fianco del letto dove giaceva esanime è stata ritrovata una macchina per autoventilazione.

(Foto d’archivio)

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!