Camion travolge quattro mezzi ed entra dentro una casa: muore un 29enne, grave un 11enne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:27

Lo schianto del camion a Londra
E’ stato un incidente drammatico, quello avvenuto nella suburbia di Londra.

A Kidbrooke, a sud-est di Londra, un camion ha sfondato il muro di una casa, uccidendo un 29enne e ferendo un altre tre persone, tra cui un 11enne in lotta per la vita.

L’incidente è avvenuto stamattina ed ha visto il camion dapprima sbattere contro due auto prima di scontrarsi contro altri due veicoli facendo irruzione in una casa.

Come raccontato dal proprietario della casa in questione, un barbiere di 55 anni, lo schianto è stato così fragoroso che è stato svegliato dal rumore, mentre il figlio si è salvato giusto per miracolo.

Queste le parole dell’uomo a Mirror: “C’erano solo polvere e mattoni ovunque. Ho solo pensato come diavolo ha fatto a finire un camion a casa mia? Sono sotto shock. Ero nella mia camera da letto al piano di sopra sopra. Il mio primo pensiero è stato di uscire di casa con i miei due figli. Mi sento molto fortunato ad essere vivo ma ovviamente anche molto sfortunato per l’accaduto – ed è tragico che qualcuno sia morto”.

L’uomo ha quindi dato maggiori dettagli sulle dinamiche dell’incidente:

“Ho sentito che l’autista ha avuto un infarto al volante e che il bambino che è stato ferito fosse in macchina con suo padre. Spero davvero che stia bene. Alla fine questa è solo una casa – sono solo mattoni”.

Un’altra testimonianza è giunta da un’avvocatessa, abitante del quartiere, uscita fuori da casa sua per aiutare i feriti:

“Ho sentito il camion superare i dossi a una velocità incredibile e il rumore di quando è entrato in casa è stato orrendo. C’era un ragazzo coperto di sangue e io ho cercato di calmarlo. La sua macchina aveva preso fuoco. C’era anche molta benzina sull’asfalto. La gente era completamente scioccata. C’era un ragazzino, credo sia stato sbalzato fuori da una macchina“.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!