Mini focolaio di Coronavirus in una parrocchia di Roma: tre preti contagiati da una suora, messe cancellate

sacerdoti positivi al coronavirusTre preti della parrocchia di San Gregorio Magno sono risultati positivi al Coronavirus. Sospese tutte le messe: sarebbero stati contagiati da una suora

Ben tre sacerdoti sono stati trovati positivi al Coronavirus obbligando all’immediata interruzione di tutte le attività di una nota parrocchia romana. È accaduto nella struttura religiosa di San Gregorio Magno in piazza Certaldo, dove tutte le messe sono state immediatamente sospese. L’Adnkronos ha raggiunto telefonicamente don Stefano, uno dei tre parroci contagiati dal Coronavirus il quale ha spiegato come si è venuto a creare il piccolo focolaio all’interno della parrocchia spiegando anche quali sono le sue condizioni di salute e quelle degli altri due prelati: “Tutto è partito da una suora che aveva alcuni sintomi – ha spiegato don Stefano – Dopo aver fatto il tampone è risultata positiva. A quel punto c’è stato lo stesso esito per i due sacerdoti, mentre io ero negativo. Dopodiché, il 30 agosto, anch’io sono risultato positivo al primo tampone. Abbiamo fatto il secondo il 12 settembre e l’esito era lo stesso. Il prossimo lo faremo domani, siamo in contatto con l’Asl e sapremo il risultato verso martedì. Speriamo di essere negativi e di poter ricominciare a celebrare le messe, dopo aver sospeso tutto”. Aggiungendo poi: “Fortunatamente stiamo tutti bene”.

Il messaggio della parrocchia ai fedeli

La parrocchia ha pubblicato anche un messaggio su Facebook per comunicare ai fedeli che la chiesa rimarrà comunque aperta e fruibile anche se non saranno celebrate messe: “La chiesa rimane comunque aperta per la preghiera dalle 7.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00 ma non saranno presenti i sacerdoti. Comunicheremo la ripresa appena ne avremo di nuovo la possibilità. Grazie a tutti”.