Crede che il ragazzo la tradisca e mette fuoco alla casa della madre. 21enne accusata di triplice omicidio

incendio casa ragazzo smsScrive al suo ragazzo: “Spero che a tua madre piaccia essere bruciata viva”, e poco dopo la casa va in fiamme. 

Abbieana Williams, 21 anni, avrebbe inviato un messaggio minaccioso al suo ragazzo il 3 settembre, pochi minuti prima che scoppiasse un incendio in una proprietà nel Michigan, negli Stati Uniti. Lo riporta il detective della polizia di Lansing, Teresa Mironiuk.

La madre del fidanzato, Melissa Westen, 53 anni, e i nipoti di Westen, Aston Griffin, 8 anni, e Jesse Kline IV, 4 anni, sono morti nell’incendio.

“Sono fuori dalla casa di tua madre … spero che le piaccia essere bruciata viva”, ha scritto la 21enne al suo fidanzato. Tuttavia, Abbieana Williams ha negato il suo coinvolgimento nell’incendio di Elizabeth Street.

La polizia ha arrestato la giovane con l’accusa di triplice omicidio. Un testimone avrebbe detto alla polizia di averla lasciata vicino a quell’indirizzo quella notte, poco prima delle 23:30.

La 21enne avrebbe chiesto un accendino ad un vicino di casa 

La 21enne, stando a quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, era presumibilmente arrabbiata con il suo ragazzo perché pensava che la stesse tradendo.

Il video di sorveglianza di un vicino ha registrato un suono di vetro in frantumi alle 23:24. Un minuto dopo, sempre nel filmato, si vede una donna che cammina vicino alla proprietà.

Come riporta il Daily Star Online, Abbieana Williams avrebbe preso in prestito un accendino da un vicino e si sarebbe diretta verso la casa di Westen. Nel giro di pochi minuti l’abitazione è stata avvolta dalle fiamme.