Danno fuoco a una colonia felina, scena agghiacciante: cucce e corpi carbonizzati ovunque

cucce, ciotole e corpi di felini carbonizzatiÈ caccia agli autori del terribile atto contro una colonia di felini di Napoli, data alle fiamme uccidendo molti animali

Una scena agghiacciante e raccapricciante, quella che i vigili del fuoco si sono trovati di fronte in via Jannelli, a Napoli. Intervenuti in seguito alle segnalazioni di alcuni residenti per un incendio, hanno scoperto subito cosa era successo: qualcuno aveva dato fuoco ad un’intera colonia di gatti molto conosciuta nella zona. Ci troviamo a poca distanza dal parco Vanna, tra il rione Alto e l’Arenella: qui vivevano decine di felini, ai quali alcuni residenti e la gattara del quartiere portavano con regolarità cibo e acqua e dove erano state allestite le cucce. Tutto è andato distrutto e purtroppo molti gatti sono morti: quando i pompieri sono arrivati infatti tutto era carbonizzato, dalle cucce alle ciotole, fino agli animali stessi. Il fatto è stato denunciato pubblicamente dal consigliere comunale Stefano Buono il quale ha spiegato che “i vigili del fuoco si sono ritrovati davanti una scena agghiacciante quando sono arrivati in via Jannelli, all’altezza del parco Vanna, allertati dai cittadini: di questa colonia felina, ci risulta, si è sempre presa cura una volontaria che non ha mai fatto mancare cure e attenzioni ai gatti che ne facevano parte, preoccupandosi anche di tenere pulita l’area”.aggressione carabinieri e famiglia

La denuncia degli ambientalisti: “Assicurare il responsabile alla giustizia”

Le indagini sono state avviate immediatamente per cercare di individuare l’autore del terribile gesto: alcune persone si erano lamentate della presenza dei gatti in zona e da qui si è partiti nella ricerca del colpevole ma non vi sono ancora indizi utili. Gli ambientalisti hanno denunciato il grave gesto: “È inconcepibile il gesto di chi ha voluto togliere loro la vita e chiediamo a gran voce che il responsabile sia assicurato alla giustizia. Ci stiamo occupando in questi minuti della denuncia: Uccidere un animale è un reato gravissimo e non abbasseremo la guardia finché chi ha compiuto questa atrocità non sarà individuato e punito severamente come merita”.