Luigi Celentano, chi è: la storia del ragazzo scomparso nel 2017

Luigi Celentano è scomparso nel 2017 dopo aver confessato di aver paura per la propria vita: ripercorriamo la vicenda di cronaca.

Nato e cresciuto a Meta di Sorrento, Luigi Celentano è un ragazzo scomparso nel 2017 in circostanze misteriose. I familiari lo descrivono come una persona comune, animata da sogni e progetti simili a quelli di molti coetanei. Gli amici lo chiamavano ‘Gigino Wifi’ per la sua spasmodica ricerca di una rete a cui agganciarsi per navigare gratuitamente.

Leggi anche ->Giallo a Napoli: dove è finito Luigi Celentano, 18 anni? Cosa significa quella serie di numeri su Fb?

Nel periodo precedente alla scomparsa il giovane aveva qualche problema in famiglia e fuori casa, motivo per cui la polizia pensa che si possa trattare di un allontanamento volontario. Il rapporto con il patrigno, infatti, non era dei migliori e Luigi preferiva spesso passare le giornate fuori casa per non incontrarlo. Inoltre capitava ogni tanto che venisse preso di mira da alcuni bulli e picchiato in maniera selvaggia. Una volta gli hanno persino rotto un braccio. Il giovane Celentano aveva denunciato questi episodi, ma questo non era servito a fermare i suoi aggressori.

Leggi anche ->Sorrento, 18enne sparito nel nulla: su Facebook pubblicò una serie di numeri

Luigi Celentano: l’ultima notte e le ipotesi sulla scomparsa

L’ultima notte che è stato avvistato, Luigi si trovava a Vico Equense (Napoli). Era andato a trovare dei parenti ed era in stato di forte agitazione: ha detto loro di essere in pericolo e che qualcuno voleva ucciderlo. Lo zio ha cercato di farlo tranquillizzare e di trattenerlo in casa, ma Luigi se n’è andato come una furia. Qualche ora più tardi è stato avvistato da una pattuglia dei Carabinieri nei pressi dell’ospedale, agli uomini dell’Arma ha detto che era diretto al porticciolo per una battuta di pesca con gli amici. Ovviamente era una bugia, infatti dopo quell’incontro non è stato più visto.

L’ipotesi che qualcuno volesse fargli del male è quella che ritiene più plausibile anche la madre. Qualche tempo prima, infatti, le aveva confidato di aver ricevuto delle minacce di morte, ma non le aveva detto altro, temendo che venisse coinvolta. Anche il padre biologico ritiene che qualcuno possa averlo ucciso o volesse fargli del male. Questo perché, pare, che il giovane fosse entrato in un giro di boxe clandestina. In una puntata di ‘Chi l’ha visto?’, Giovanni Celentano ha infatti rivelato che il figlio gli aveva chiesto di allenarlo in vista di un incontro con un coetaneo che, se vinto, gli avrebbe fruttato 1000 euro.

Qualunque sia la motivazione della scomparsa di Luigi, ad oggi non c’è una pista concreta nelle indagini. Nel corso di questi tre anni sono state numerose le segnalazioni di persone che hanno creduto di averlo incontrato, ma nessuna di queste piste si è rivelata concreta.