Occhio al cielo: asteroide potrebbe diventare la seconda Luna della terra entro il maggio 2021

Secondo gli astronomi uno degli asteroidi che segue la rotazione intorno al Sole alla Terra potrebbe presto diventare la seconda Luna.

Non necessariamente tutti gli asteroidi che viaggiano per lo spazio sono pericoli dal quale guardarsi. Sappiamo che la Nasa sta mappando da anni lo spazio intorno alla Terra per verificare che nessuno degli asteroidi di dimensioni pericolose entri in contatto con il nostro pianeta. Non è detto, tuttavia, che tutti gli asteroidi che si avvicinano alla terra e ne incrociano la traiettoria debbano necessariamente schiantarsi sul suo suolo. Sono numerosi, infatti, i corpi celesti che vengono attratti dalla gravita terreste e girano intorno al nostro pianeta.

Leggi anche ->La Nasa e l’asteroide di 36 metri che “sfiorerà” la Terra martedì: è davvero allarme?

Un esempio lampante è quello del nostro satellite, la Luna. Sappiamo che gli altri pianeti hanno più di un satellite o che ne hanno addirittura innumerevoli. Ogni asteroide, di qualsiasi dimensione, che segue il percorso del pianeta intorno al sole, infatti, è considerato un satellite. Ci sono infatti pianeti come Giove che ha molteplici Lune, mentre altri come Saturno che sono circondati dagli anelli, ovvero numerosi frammenti di roccia che orbitano intorno al pianeta.

Leggi anche ->Individuato asteroide valutato otre 10 trilioni di euro: si prospetta un’insolita missione spaziale

La Terra potrebbe avere presto una seconda Luna: L’asteroide 2020 SO

Anche la Terra di tanto in tanto ospita asteroidi sulla propria orbita. Solitamente, però, i corpi celesti orbitano attorno al pianeta per qualche mese, prima di proseguire il proprio percorso nello spazio. Di recente l’asteroide 3753 Cruithne ha raggiunto l’orbita terreste ed ha un moto di rivoluzione intorno al sole di 364 giorni, quasi identico a quello della terra. Di recente, inoltre, gli astronomi hanno notato che anche un altro oggetto non identificato potrebbe entrare nella nostra orbita.

L’oggetto è chiamato 2020 SO e dovrebbe entrare nella nostra orbita tra questo ottobre ed il prossimo maggio. Proprio per via di questa possibilità si è parlato dell’approdo di una seconda luna nella nostra orbita, anche se la contemporanea presenza di 3753 Cruithne la renderebbe una terza Luna. Tuttavia c’è ancora incertezza sulla natura di questo oggetto. Pare infatti che per essere un asteroide mantenga una velocità troppo bassa e si pensa che si possa trattare di un’oggetto costruito dall’uomo. L’ipotesi più probabile è che si tratti della navetta Surveyor 2, mandata sulla Luna nel 1966.