Usa, nessun agente colpevole dell’uccisione di Breonna Taylor: scoppiano le proteste

Arriva la decisione del Grand Jury: nessun poliziotto è colpevole per la morte di Breonna, l’infermiera afroamericana deceduta dopo essere stata sparata da un agente di polizia. Scoppiano le proteste a Louisville e in Kentucky 

Dopo sei mesi dalla morte di Breonna Taylor, la giovane infermiera afroamericana sparata a morte mentre la polizia effettuava una perquisizione nel suo appartamento, arriva la sentenza del Grand Jury del Kentucky, che ha scelto di non presentare l’accusa di omicidio contro i poliziotti che ai tempi furono coinvolti nella sparatoria che costò la vita a Breonna.

Nessuna condanna per omicidio

Dei poliziotti protagonisti della retata fatale, solo uno di loro, Brett Hankison, ha ricevuto l’accusa di condotta pericolosa per aver iniziato a sparare alla cieca: durante l’irruzione antidroga fece partire 10 colpi di arma da fuoco e Breonna Taylor morì crivellata, ma nessuna accusa di omicidio è avvenuta a suo carico. Gli altri due agenti coinvolti, Jonathan Mattingly e Myles Cosgrove, sono usciti totalmente indenni dalla vicenda giudiziaria: nessuno di loro è stato incriminato.

Continuano le proteste

L’uccisione di Breonna Taylor, avvenuta il 13 marzo scorso, ha suscitato un’ondata di proteste in tutti gli Stati Uniti, che si sono particolarmente infiammate dopo la decisione del Grand Jury di lasciare senza colpevole la morte della giovane ragazza. Da ieri sera a Louisville ci sono state varie manifestazioni, durante le quali due agenti sono rimasti feriti. Inutile fissare il coprifuoco alle 21: i manifestanti hanno continuato a protestare.

Kent Wicker, legale di Jonathan Mattingly, uno dei tre agenti, si è detto soddisfatto dell’esito della vicenda giudiziaria: “La morte di Breonna Taylor è una tragedia, ma gli agenti non hanno agito in modo non professionale. Hanno svolto il loro compito e non hanno infranto la legge”.

Leggi anche -> Omicidio George Floyd, tensione altissima negli USA. Violenti proteste in molte città

Leggi anche -> Afroamericano con disturbi mentali incappucciato e ucciso dalla polizia: emerge il video

Leggi anche -> Usa, agenti uccidono un altro afroamericano: scattano nuove proteste a Los Angeles

Leggi anche -> Wisconsin, infiammano nuove proteste nella notte dopo l’ennesima sparatoria contro un afroamericano