Papà abbandona il figlio di 11 anni solo per partire in Italia per cinque giorni: “Volevo migliorare la sua indipendenza”

L’uomo, che non può essere nominato per motivi legali, aveva lasciato il figlio nell’appartamento con l’inquilino trasferitosi il giorno prima, che si era rifiutato di prendersi la responsabilità 

Aveva preso i biglietti per andare a fare un viaggio in Italia, ma non sapeva a chi lasciare il figlio: è così un uomo, incurante di quali potevano essere le conseguenze, aveva deciso di lasciare da solo il figlio di 11 anni, o meglio con un totale sconosciuto, ossia il nuovo coinquilino che si era trasferito nel loro appartamento ad Edimburgo solo il giorno prima.

Secondo quanto emerso dalle indagini l’undicenne per mangiare aveva tentato di scongelare del pesce nel microonde e aveva spruzzato il detersivo per i piatti direttamente nella lavastoviglie sperando di pulirli.

La denuncia del nuovo inquilino

Il nuovo affittuario ha raccontato che l’uomo gli aveva chiesto di entrare nell’appartamento un giorno prima rispetto a quanto stabilito, e che una volta arrivato la sera lo aveva informato che la notte successiva avrebbe preso un volo diretto per l’Italia. La mattina seguente l’uomo si è svegliato, trovando il padre ancora in casa con il figlio. Il nuovo arrivato in casa si è giustamente sottratto alla richiesta del padre di badare al figlio, ma nonostante ciò l’incurante uomo ha deciso comunque di partire, e al suo risveglio ha trovato solo l’undicenne in casa senza il genitore. Quando l’inquilino è rientrato alle 19 nell’appartamento ha trovato il ragazzino ancora lì, da solo. 

Il giorno successivo l’inquilino è andato a lavorare, ricevendo un messaggio dal cellulare del bambino che gli chiedeva quando avrebbe fatto ritorno a casa. Una volta giunto sul posto di lavoro l’inquilino si è confrontato con i suoi colleghi di lavoro, che lo hanno immediatamente esortato a contattare le forze dell’ordine.

La polizia ha trovato il bambino a scuola, dove si era recato da solo dopo essersi svegliato e lavato autonomamente. Una volta ritornato dal viaggio, il padre ha scoperto che il figlio era stato preso in affido provvisoriamente. L’uomo è stato accusato dalle forze dell’ordine di aver intenzionalmente trascurato il figlio lasciandolo da solo, con conseguenze che potevano essere devastanti per la sua salute. Il padre, che ha confermato quanto accaduto, ha trovato una giustificazione rispetto alle sue azioni: sperava di migliorare la sua indipendenza. 

Lo sceriffo Peter McCormack ha rinviato la condanna del padre, che doveva essere ieri, che si terrà invece nel mese di novembre. 

Leggi anche -> Bimbo abbandonato ritrovato al buio e con una brocca d’acqua, arrestati i genitori

Leggi anche -> Neonato abbandonato in Cina, il piccolo divorato dalle formiche: un passante lo salva

Leggi anche -> Tenta di vendere un bambino di due anni ad un turista: orrore sul lungomare di Ostia