Cede la moglie in prestito al cognato per pagare le bollette ma lei lo lascia: “E’ un amante migliore”

In un momento di difficoltà un uomo ha ceduto in prestito la moglie al cognato in cambio di viveri. La donna, però, non vuole più tornare a casa.

Dall’Africa giunge una storia che ha dell’incredibile. Un uomo, Anthony Kabanda, stava attraversando un periodo di forti difficoltà economiche e disperato ha pensato di fare un accordo con il cognato, Daniel Masikati, che comprendeva la moglie Tafadzwa Matura. Quest’ultimo, infatti, si era sposato con la sorella della moglie, ma la ragazza è morta pochi anni dopo il matrimonio lasciandolo solo.

Leggi anche ->Scommette la moglie sulla vittoria del City nel derby. Perde e la cede per una settimana ad un amico

Così Anthony ha pensato che potesse aver bisogno di conforto fisico e gli ha proposto il prestito della moglie dalle 16 alle 22 ogni giorno, in cambio di denaro per il cibo, le bevande, il materiale scolastico per i figli e l’alcol. Daniel ha accettato senza pensarci un attimo per diverso tempo l’accordo sembrava fruttuoso per entrambi, finché Tadadzwa non ha deciso di trasferirsi permanentemente a casa del cognato.

Leggi anche ->Vuole un maschio dopo cinque bimbe, padre sventra la moglie per controllare il sesso del nascituro

Cede in prestito la moglie per i problemi economici ma lei lo lascia

Anthony è andato su tutte le furie per la decisione della moglie e pretende che torni a casa per rispettare i voti matrimoniali. L’uomo si è rivolto anche al capo villaggio affinché la obbligasse a tornare a casa. Tra l’altro nega di aver fatto l’accordo con il cognato e sostiene che questo si sia approfittato di lei e l’abbia stregata per convincerla a lasciarlo.

La moglie continua a sostenere di essere stata ceduta e spiega di non voler tornare a casa perché Daniel è “Un marito ed un amante migliore”, mentre del marito dice che a letto non la soddisfa, apostrofandolo come “un uomo dal grilletto facile”.