Coronavirus, a Wuhan torna la normalità: in discoteca senza mascherina nè distanziamento

coronavirus, la situazione a wuhanIngressi in discoteca senza mascherine, stagione teatrale al via e ripartenza dei treni turistici in viaggio nell’Hubei. Così Wuhan sta tornando alla normalità dopo l’epidemia

L’Europa si trova a fare i conti con un’impetuosa ed in alcuni Paesi incontrollabile ondata di Coronavirus che sta portando diversi premier a optare per lockdown più o meno localizzati. Anche nel resto del mondo le restrizioni per il contenimento dei contagi stanno via via tornando ed in alcuni casi appare molto difficile riuscire a tenere sotto controllo gli innumerevoli nuovi casi quotidiani. Ma in cina la situazione appare decisamente differente: a Wuhan, la città considerata primo focolaio dell’epidemia, poi diventata pandemia, la popolazione sta cercando di tornare alla normalità. Tanto che nelle ultime ore sono tornate a ripopolarsi anche le discoteche con una novità: nessuna mascherina è più richiesta obbligatoriamente e nemmeno il distanziamento. Ma non è tutto perchè in città è ripresa la stagione teatrale internazionale e sono tornati operativi anche i treni turistici, uno dei quali è già parrtito dalla capitale dell’Hubei. Il convoglio con a bordo 950 passeggeri effettuerà un tour lungo due giorni nella città di Xiangyang per consentire ai turisti di visitare le antiche mura, il fiume Xiangshui ed altre zone panoramiche e punti turistici. Con un ottimo lavoro organizzativo per garantire massima sicurezza ai turisti ed incrementare progressivamente il turismo all’interno dell’Hubei.

Al via la stagione teatrale: 33 spettacoli anche all’aperto

La stagione teatrale avrà invece una durata di tre mesi con 33 opere teatrali in programma e una serie di spettacoli previsti all’aperto, allo scopo di promuovere le opere anche al di fuori dei teatri. Ritorno alla normalità dunque, ma rispettando una serie di regole per la prevenzione ed il controllo epidemico: gli spettatori saranno tenuti a dichiarare i loro veri nomi e fornire dati che consentano di tracciarli qualora dovesse presentarsi un caso di positività.