Mistero in ospedale: donna senza memoria da 3 mesi è convinta di essere Julia Roberts

donna da 3 mesi senza memoriaDa un mese si trova nel reparto di psichiatria del San Matteo a Pavia ma la sua identità è ignota da luglio. È mistero su una donna di 40 anni che pensa di essere Julia Roberts

Si trova ricoverata da quasi un mese nel reparto di psichiatria dell’ospedale San Matteo di Pavia e, apparentemente priva di memoria, si dice convinta di essere l’attrice Julia Roberts. La singolare storia è stata raccontata da La Provincia Pavese e ha inizio addirittura nel mese di luglio, quando la donna, priva di documenti, è stata segnalata alla stazione di Mortara mentre si aggirava tra i passanti molestandoli verbalmente. Sul posto erano intervenuti alcuni agenti della polizia locale i quali avevano provato a calmarla, ma senza successo, per poi condurla al Pronto Soccorso di Vigevano. Qui i medici, dopo aver accertato che era sprovvista di documenti, hanno deciso di ricoverarla annotando sulla cartella clinica la sigla N.N. Si pensava che una volta smaltita la sbornia la donna avrebbe fornito qualche informazione in più sulla sua identità ma così non è stato.

Dopo le dimissioni ha continuato a vivere in ospedale

In effetti, dopo essere stata dimessa, la 40enne non si è di fatto mai allontanata dal nosocomio. È rimasta nella sala d’aspetto mangiando il cibo delle macchinette che i medici o gli infermieri, ma anche gli altri pazienti, le offrivano. Non ha rivelato quale fosse il suo vero nome sostenendo invece di essere l’attrice Julia Roberts. Rimasto il mistero sulla sua identità, si è deciso di ricoverarla nel reparto di psichiatria, in attesa di comprendere di chi possa trattarsi e se abbia parenti che possano intervenire per aiutarla.