Va a pescare a Central Park, ma invece del pesce trova un cadavere. La vittima è un 30enne

central park cadavere pescatore Un pescatore non poteva credere ai suoi occhi quando si è reso conto che invece del classico pesce si era imbattuto in un cadavere. 

Luis Castoire ha fatto la macabra scoperta mentre pescava a New York, e precisamente a Central Park, uno dei parchi più famosi al mondo. L’uomo era certo di aver agganciato un pesce, ma dopo poco si è reso conto che la “preda” in realtà era un’altra.

Una volta constatato che si trattava di un cadavere, Luis ha subito chiamato la polizia. Il ritrovamento è avvenuto intorno alle 11 del mattino di giovedì 24 settembre.

Il signor Castoire ha raccontato l’esperienza vissuta alla NBC: “Ho sentito un tonfo, il mio gancio si era bloccato. Quando sono andato a sollevarlo, ho visto la gamba alzarsi, e poi ho visto il resto del corpo”.

Il cadavere appartiene ad un uomo di circa 30 anni

Una scoperta che ha letteralmente terrorizzato il pescatore, come riportato anche dal Daily Star Online.

Stando a quanto riferito dalla polizia di New York, il cadavere apparterrebbe ad un uomo sulla trentina, che viveva ad Harlem, noto quartiere di Manhattan.

Le cause che hanno portato alla morte della vittima, che è stata rinvenuta con ferite alla testa, sono ancora ignote.

Sebbene sia un visitatore abituale del celebre parco fin dalla tenera età, il pescatore ha detto che potrebbe avere difficoltà a tornare nuovamente a Central Park.