Esplode il televisore, donna sola in casa muore soffocata

grave incidente in casaHa perso la vita a 88 anni a causa dell’esplosione della tv e del fumo che si è sprigionato in casa. Il corpo della donna scoperto dalla figlia

Morire nella propria casa in completa solitudine a causa dell’improvvisa esplosione del televisore. È triste e drammatico quanto accaduto ad un’anziana di 88 anni, deceduta a Barbariga, comune della provincia di Brescia, a causa della grande quantità di fumo sprigionato nella sua abitazione in seguito allo scoppio della tv. Secondo la ricostruzione dei fatti Angela Roncali si trovava nell’abitazione quando, probabilmente a causa di un cortocircuito, si è verificata l’esplosione e la stanza ha cominciato a riempirsi di fumo.

Esplosione dovuta ad un cortocircuito

La donna non è riuscita ad allontanarsi in tempo e ha perso i sensi dopo averlo respirato a lungo. È stata la figlia a scoprire per prima il suo corpo: l’anziana si trovava riversa a terra con l’appartamento invaso dal fumo. A qual punto ha allertato i soccorsi e sul posto in pochi minuti sono arrivati ambulanza, vigili del fuoco e carabinieri: nulla è stato possibile fare per salvarla. Le forze dell’ordine, di concerto con i pompieri, hanno correlato il decesso allo scoppio della tv. Una morte per soffocamento dunque, che ha gettato l’intero paese della Bassa nello sgomento.