Coronavirus, il bilancio da non dimenticare: in Africa quasi 36mila morti

quasi 36.000 decessi in africaSeppur con un tasso di recupero dell’80%, l’Africa deve fare i conti con le conseguenze del Coronavirus: sono 35.954 le persone decedute da aprile ad oggi

Sono numeri tremendi ma troppo spesso offuscati dai bilanci dei Paesi più ricchi, quelli che arrivano dall’Africa per l’emergenza Coronavirus. Stando all’ultimo aggiornamento fornito dall’Africa Centres for Disease Control and Prevention, il bilancio delle vittime di Covid-19 o complicazioni direttamente legate al virus sfiorerebbe ormai le 36mila persone. Per la precisione sono 35.954 i deceduti, con un bilancio dei contagiati dal mese di aprile ad oggi pari a 1.472.433 persone. Nel frattempo 1.217.457 pazienti sarebbero guariti o sulla via della guarigione, con un tasso di recupero, per quanto riguarda l’Africa, che nell’ultimo mese ha superato l’80%.

Il Sudafrica lo stato con il maggior numero di morti

Il maggior numero di casi e decessi è stato registrato in Sudafrica, stato che conta però anche il maggior numero di guarigioni, con 606.500 contagi, 16.700 morti e 606.500 guariti. Delle cinque regioni geografiche del continente, quella più colita è l’Africa meridionale con 735.500 casi, 17.900 morti e 653.100 guarigioni. Sono invece 333.600 i contagi registrati nel Nord Africa, 176.200 in Africa occidentale, 169.400 nell’Africa orientale e 57.800 nell’Africa centrale.