Coronavirus, indagine sierologica in Val Seriana: contagiato quasi un abitante su due

bimba contagiataFanno capire l’entità della pandemia di Coronavirus i dati dello screening sierologico effettuato in Val Seriana. Quasi un cittadino su due avrebbe contratto il virus

Quasi metà Val Seriana porta con sè i segnali del ‘passaggio’ del Coronavirus. È quanto emerso in seguito all’indagine sierologica promossa dai comuni dell’Ambito Val Seriana in accordo con l’Agenzia di tutela della salute di Bergamo e Regione Lombardia. Indagine avviata nel mese di luglio 2020 e della quale Ats Bergamo ha di recente reso noti i risultati: complessivamente hanno aderito allo screening 22.559 persone delle quali 21.467 ovvero il 95,2% residenti o domiciliate nell’Ambito stesso.

Prevalenza di positività nelle donne

È emerso che gli anticorpi contro il Coronavirus sono presenti in quasi un abitante su due ovvero nel 42,3% dei soggetti testati. Complessivamente il 26,6% della popolazione maggiorenne è dunque risultato positivo, con un andamento dei casi di positività crescente dai 45 anni in su. Dai risultati inoltre emerge che in Val Seriana vi è una costante maggiore prevalenza di positività nei soggetti femminili e che Selvino, con il 56,4%, risulta essere il comune con la percentuale più elevata di positivi. Altro dato indicato dall’Ats Bergamo è quello riguardante la positivita’ rilevata al successivo tampone nasofaringeo proposto ai soggetti risultati positivi al test sierologico: e’ stata dell’1,7%, soggetti dunque ancora positivi al Virus; l’adesione complessiva allo screening e’ stata pari al 98,9%.