Costringe 15enne ad assumere droghe per violentarla ripetutamente: 44enne in fuga

Lo stupratore latitante

E’ in fuga un uomo di 44 anni, accusato di aver sequestrato e violentato ripetutamente per sette settimane una ragazza di 15 anni dipendente da cocaina e metanfetamina.

L’uomo si chiama Hyland A. McDermott ed ha contro di lui ben 111 capi d’accusa (tra cui costrizione forzata, stupro di una persona sostanzialmente compromessa e corruzione di minore).

La polizia in Pennsylvania sta investigando per poterlo ritrovare, facendo appello alla popolazione per ottenere informazioni che portino a dove si trova.

Secondo quanto riportato dal Mirror, che si rifa ai documenti del tribunale, l’adolescente sarebbe dapprima stata resa dipendente alla droga (la prima volta il 44enne avrebbe soffiato il fumo del crack nella sua bocca il 24 maggio) per poi iniziare ad abusare di lei – due o tre volte alla settimana.

Secondo quanto riportato dai documenti del tribunale, gli investigatori affermano che McDermott ha introdotto la ragazza a crack e metanfetamine per cercare di farla diventare dipendente prima di violentarla, sottoponendola frattanto a violenze fisiche e psicologiche.

Gli investigatori hanno perquisito la casa di McDermott il 16 luglio e hanno trovato una maglietta appartenente alla ragazza con una macchia di sperma su di essa: il capo di abbigliamento sta adesso venendo sottoposto al test del DNA.