Michael Moore e Billie Joe Armstrong non credono a Trump: “Ma quale Covid-19, è un bugiardo”

donald trump coronavirus moore armstrongDonald Trump ha pubblicato un video su Twitter per informare del miglioramento del suo stato di salute, anche se per i medici “non è ancora fuori pericolo”. 

Tuttavia, c’è anche chi non crede al fatto che Trump sia stato contagiato dal coronavirus, e che si tratti di un escamotage del Presidente USA per guadagnare voti in vista delle elezioni presidenziali del prossimo 3 novembre.

Tra questi c’è il regista Michael Moore, che ha accusato Donald Trump di mentire sulla sua diagnosi di Covid, sostenendo che si tratti di un “complotto per vincere le elezioni statunitensi”.

Per Moore, infatti, il tycoon starebbe cercando di ottenere un “voto di simpatia” dato che i sondaggi danno avanti il rivale Joe Biden, candidato dei Democratici: lo riporta il Daily Star Online.

Billie Joe Armstrong (Green Day): “Trump è un bugiardo”

Moore, 66 anni, ha esternato le sue opinioni su Twitter, etichettando Trump “un bugiardo impavido e professionale. Un bugiardo seriale. Un bugiardo dimostrato di fatto”.

Praticamente le stesse parole utilizzate da un altro storico oppositore di Trump, ovvero il cantante dei Green Day, Billie Joe Armstrong.

“Donald ora ha una scusa per non partecipare ai dibattiti. Sono tutte str***ate. Sta tentando di rinviare le elezioni. Non mi fido affatto di questo Presidente”, le parole del frontman della punk-rock band californiana.