Madre e figlia stuprate, uccise e bruciate dentro casa. Arrestati i due presunti assassini

donne uccise La polizia ha arrestato due uomini dopo il presunto stupro e omicidio di una madre e di una figlia. 

I corpi della dottoressa Saman Mir Sacharvi, 49 anni, e di Vian Mangrio, 14 anni, sono stati trovati senza vita in un’abitazione di Burnley, nel Lancashire, Regno Unito. La casa è stata incendiata.

Gli uomini, che hanno 51 e 56 anni e sono residenti a Burnley, sono stati arrestati verso le 19 di domenica, entrambi con l’accusa di omicidio, stupro e incendio doloso. Le vittime sono state scoperte giovedì mattina, intorno alle 8:45.

Un esame post mortem del Ministero dell’Interno sulla dottoressa Sacharvi ha certificato che la morte è sopraggiunta per la pressione al collo, dopo una violenta aggressione.

Nell’abitazione rinvenute prove dell’incendio doloso

I test hanno dimostrato che Vian era gravemente ustionata, ma i funzionari non hanno ancora determinato la causa della sua morte: lo riporta il Daily Star Online.

Gli agenti che hanno fatto irruzione nella casa andata a fuoco hanno scoperto delle prove che attribuirebbero ai due arrestati la responsabilità dell’incendio dell’appartamento.

La polizia spera di ottenere prove più concrete dalle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza. I parenti più prossimi delle due vittime sono stati informati della terribile tragedia. La 14enne frequentava la Marsden Heights School, nella vicina città di Nelson.

.