Abitare su un altro pianeta? Identificati 24 candidati con condizioni migliori della Terra

Sono stati identificati 24 pianeti abitabili, le cui condizioni sarebbero migliori di quelle della terra per accogliere la vita umana. 

Uno studio condotto presso la Washington State University ha permesso di identificare dei pianeti più antichi ed ospitali della Terra. Dalle ricerche è emerso che questi pianeti sono un po’ più grandi del nostro e con condizioni di calore e umidità superiori rispetto a quelle presenti sulla Terra.

Lo studio è stato diretto dal Professor Dirk Schulze-Makuch che si occupa del corso di Scienze ambientali e della Terra alla Washington State University, oltre a tenere anche lezioni di Astronomia e Astrofisica all’Università tecnica di Berlino. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica Astrobiology, con la definizione di tutte le caratteristiche che renderebbero questi pianeti superabitabili, vale a dire con condizioni migliori rispetto a quelle offerte dal pianeta Terra.

pianeta simile terra

Questi pianeti si trovano ad oltre 100 anni luce di distanza da noi, e per questo sono anche poco visibili, per questo motivo per poterli conoscere meglio saranno necessarie ulteriori osservazioni.

In futuro si spera, infatti, che questi e altri pianeti potranno essere osservati ‘più da vicino‘ e nuove informazioni saranno raccolte grazie ai nuovi telescopi spaziali. La ricerca di pianeti con ottime condizioni per ospitare forme di vita organiche complesse, come la nostra, continua.

Come sono stati identificati questi 24 pianeti superabitabili?

Per riuscire a identificare questi 24 pianeti sono stati analizzati circa 4.500 esopianeti conosciuti (vale a dire al di fuori del nostro sistema solare). I pianeti sono stati scelti in base alla loro corrispondenza ad alcuni criteri specifici usati per stabilire, appunto, se fossero o meno ‘abitabili‘.

Sistema solare forme di vita

LEGGI ANCHE => Siamo soli nell’Universo? Identificati quattro ‘corpi celesti’ che potrebbero ospitare forme di vita

Ciò non significa che questi pianeti debbano già presentare segni di vita extraterrestre, ma solo che sono dei candidati ad ospitare organismi complessi. Riguardo ai criteri (tra i quali c’è anche la disponibilità di acqua) c’è da sottolineare che nessuno dei 24 pianeti identificati è riuscito a corrispondere a tutti.

Alcuni dei pianeti selezionati hanno almeno le caratteristiche che li rendono abitabili quanto la Terra. È interessante però come altri abbiano, invece, dimostrato di avere delle caratteristiche che li renderebbero ancora più ospitali della Terra: ad esempio una temperatura superficiale di 5 °C in più e una dimensione maggiore.