Fingono un rapimento per un video su TikTok. Ma la pistola era carica: l’assurda morte di una 20enne

finto rapimento donna uccisaUna giovane donna è deceduta dopo essere stata colpita alla testa dai suoi amici durante le riprese di un finto rapimento. 

Areline Martinez, 20 anni, aveva usato una vera pistola (con munizioni reali) per un video scherzoso da pubblicare su TikTok. Il fatto è avvenuto nella città di Chihuahua, nell’omonimo stato settentrionale del Messico.

Nei momenti che precedono la sua morte, si vede la giovane donna che interpreta la persona rapita, circondata dal gruppo armato.

La giovane è seduta accanto a un uomo che finge anch’egli di essere una vittima del rapimento, mentre gli altri loro amici impugnano le armi e recitano la parte di una banda criminale.

“Probabilmente non sapevano che l’arma era carica”

Testimoni hanno riferito al quotidiano locale Sin Embargo che la vittima è stata assassinata da due dei suoi amici con una pistola calibro 45. I due si sono dati alla fuga. La donna è stata rinvenuta ancora legata, in un lago di sangue. Per lei non c’era più niente da fare, come riporta anche il Daily Star Online.

Cesar Augusto Peniche Espejel, procuratore generale dello stato di Chihuahua, ha dichiarato al sito di notizie Proceso che una delle ipotesi in esame è che i due amici “fossero convinti che l’arma non fosse carica”: pertanto, avrebbero sparato alla donna senza volerlo. Le indagini continuano.