Destino crudele: Riccardo morto improvvisamente nel giorno del compleanno della moglie

decesso improvvisoMorto a soli 65 anni all’improvviso e nel giorno della festa di compleanno della moglie. Riccardo Marozzi lascia anche due figli

Perdere la vita nel giorno del compleanno di sua moglie. È il triste destino di Riccardo Marozzi, 65enne di Giulianova, deceduto poco prima di festeggiare insieme alla famiglia e stappare insieme una bottiglia di spumante. Secondo quanto emerso dalla ricostruzione dei fatti Marozzi si è messo a letto poco dopo la doccia aspettando la mezzanotte ma quando si è alzato per ragiungere Fiorella, la moglie, è caduto a terra. La donna ha sentito un rumore preoccupante ed è accorsa in camera insieme ai figli ma nell’arco di pochi minuti la situazione è precipitata e tutti si sono resi conto che per Riccardo non c’era più nulla da fare. Probabilmente il 65enne è stato stroncato da un malore fatale sulle cui cause bisognerà però indagare; infatti il signor Marozzi godeva di ottima salute e non aveva particolari problemi. Lanciato l’allarme al 118 è intervenuta un’ambulanza ma i soccorritori non hanno potuto fare nulla per rianimarlo.

Si teme che sia morto per un aneurisma

Si pensa che il decesso possa essere sopraggiunto per aneurisma ma anche il fratello Peppino ha confermato che Riccardo era sempre stato bene e non soffriva di particolari patologie. Imprenditore nel settore della plastica, produceva tapparelle in plastica e avvolgibili con la sua azienda sulla Nazionale per Teramo. Dopo il lavoro, insieme alla moglie era rincasato per prepararsi alla festa. Oltre alla moglie lascia i figli Adamo e Michele. Oggi si sono svolti i funerali nella chiesa di San Gabriele dell’Annunziata.