La ricerca del vaccino contro il Coronavirus rischia di fare estinguere gli squali: uno studio lancia l’allarme

I risultati di uno studio sulla ricerca del vaccino contro il coronavirus ha mostrato come la produzione su larga scala potrebbe fare estinguere gli squali.

Uno studio condotto dall’associazione Shark Allies, ha mostrato come la produzione su scala globale di un vaccino per il Coronavirus potrebbe portare gli squali a rischio estinzione. Vi chiederete in che modo, la produzione di un vaccino che potrebbe mettere in salvo la popolazione dal rischio di contrarre il Covid-19, possa causare un simile danno e la risposta a questa domanda è semplice: per i vaccini viene comunemente utilizzato lo squalene, un idrocarburo estratto dal fegato degli squali.

Leggi anche ->Il massacro degli squali bianchi: le orche assassine li uccidono e mangiano il loro cuore

L’associazione sottolinea come ogni anno circa 2,7 milioni di esemplari di squalo vengano uccisi ogni anno per produrre cosmetici e creme idratanti. A questo numero va aggiunto quello di squali che vengono uccisi per la produzione di vaccini di ogni tipo. In questo 2020 chiaramente la priorità è quella di creare un vaccino contro il Covid, ed al momento sono attivi circa 200 studi finalizzati alla creazione di uno che possa essere utilizzato su larga scala.

Leggi anche ->Squali bianchi in aumento per via dell’innalzamento delle temperature dell’oceano: effetti collaterali del Global warming

Il vaccino per il coronavirus può portare all’estinzione degli squali?

Stando ai calcoli effettuati nello studio della Shark Allies, una volta accertata la sicurezza di uno dei candidati vaccini, la produzione su scala globale porterebbe al sacrificio di 250.000 esemplari. E se, come si pensa, sarà necessario utilizzare due dosi per ciascuno, il numero di esemplari sacrificati salirebbe a 500,000, un numero che porterebbe la specie a rischio estinzione.

Per questo motivo l’associazione chiede: “Di iniziare ad utilizzare le alternative, poiché a lungo termine non possiamo fare affidamento sugli animali per ogni necessità globale”. L’associazione sottolinea inoltre: “Gli squali mantengono le scorte di pesce in salute, mantengono la catena alimentare intatta, eliminano le malattie dalla popolazione di pesci.  Buona fortuna nel tentativo di rimpiazzarli”.