Maxi focolaio Covid-19 nel centro sociale per anziani: cinque suore sono morte

morte 5 suore a causa del covidSono 55 le suore risultate positive al Coronavirus nella struttura di Mortara: cinque di loro hanno perso la vita

Se da un lato il numero dei contagi da Coronavirus ha subito una spaventosa impennata, anche il bilancio quotidiano dei decessi sta inesorabilmente crescendo. E tra le ultime vittime vi sono anche cinque suore del centro sociale per anziani Padre Francesco Pianzola di Mortara, in provincia di Pavia. All’interno di questa struttura era scoppiato un focolaio di Covid-19 con ben 55 suore su 56 risultate positive al virus dopo essere state sottoposte a tampone. Nelle ore successive è arrivata la notizia dei cinque decessi: sul caso è intervenuta l’Ats di Pavia che in queste ore ha disposto il trasferimento dell maggior parte delle suore risultate positive in un centro specializzato.

Le parole del direttore generale dell’Ats

Il direttore generale dell’Ats Mara Azzi ha dichiarato: “Da domani il maggior numero possibile sarà trasferito in una struttura di degenza, una soluzione che si è resa necessaria in relazione all’elevato numero di operatori positivi, che pone un problema di continuità nell’assistenza”. I casi di positività si sono manifestati senza alcun campanello d’allarme: i sintomi improvvisi manifestati da alcune suore hanno spinto l’Ats a dare il via al tracciamento dei contatti e ai tamponi. Diverse sorelle, la maggior parte ha più di 80 anni, sono allettate come confermato dalla madre generale la quale teme che “considerando l’evoluzione dell’infezione, alcune situazioni potrebbero aggravarsi nei prossimi giorni”.