È positiva al Coronavirus ma esce di casa e sale su un treno: 37enne denunciata

ha violato la quarantenaUn intero treno è stato chiuso e sanificato e tutti i passeggeri sono stati identificati dopo che a bordo è stata identificata una donna positiva al Coronavirus

Sarebbe dovuta rimanere in casa osservando scrupolosamente le regole per chi è risultato positivo al Coronavirus ma non solo è uscita, è anche salita a bordo di un treno. È accaduto sul regionale della linea Terni-Terontola dove una 37enne è stata identificata dalla Polizia ferroviaria della stazione di Perugia Centrale nel corso di una serie di servizi di scoperta a bordo del convoglio. Effettuando alcuni accertamenti attraverso la banca dati della Polizia è stato infatti rilevato che per la donna vigeva il “divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione, in quanto persona positiva al Coronavirus”.

Scattato il protocollo di sicurezza anti-Covid 19

Ma nonostante ciò lei era uscita, con enorme rischio di contagio per chi le stava attorno, nonostante la mascherina da lei indossata. Pertanto è stato attivato subito il protocollo di sicurezza anti Covid-19: gli agenti hanno portato la donna all’interno del vestibolo del treno mentre uno di loro contattava il personale sanitario del 118, che ha atteso alla stazione l’arrivo del treno e che si è occupato di riportare la 37enne a casa. I passeggeri sono stati tutti identificati e spostati in altro convoglio mentre il treno interessato è stato completamente chiuso per essere interamente sanificato da personale specializzato. Per la donna non finisce qui: è stata infatti denunciata per inosservanza del divieto assoluto di circolazione sul territorio in caso di isolamento obbligatorio perché positiva al Covid-19