Uomo sposato e padre di 3 figli indossa tacchi e gonne per combattere gli stereotipi sessisti

Un uomo inglese, sposato e padre di tre figli, ha deciso di indossare gonne e tacchi per abbattere gli stereotipi di genere.

Siamo cresciuti in un mondo in cui gli abiti che indossiamo ci classificano come donna, uomo, povero e ricco. In un mondo ideale ognuno dovrebbe essere libero di vestirsi come meglio credere senza essere etichettato per questo. Purtroppo per quanto riguarda i prezzo dei capi e l’influenza dei brand della moda ci troviamo dinnanzi ad una dura lotta, quasi impossibile da vincere. Diverso invece è il discorso per quanto riguarda l’identificazione del genere attraverso i vestiti.

Leggi anche ->Uomo completamente nudo insegue un cinghiale tra i turisti: la scena è surreale ma c’è una ragione

C’è un uomo inglese, da anni trasferitosi in Germania per questioni lavorative, che ritiene si debba abbattere la sessualizzazione dei vestiti. A suo modo di vedere, dunque, gli abiti non hanno sesso e le persone dovrebbero scegliere che tipologia di capo indossare senza doversi curare del fatto che è dichiaratamente per donna o per uomo. Per questo motivo da tempo ormai indossa gonne e scarpe con i tacchi.

Leggi anche ->Cos’è il catcalling, la violenza verbale subita per strada dall’84% delle donne

Uomo decide di indossare gonna e tacchi per abbattere gli stereotipi di genere

Intervistato dalla rivista ‘Bored Panda‘, Mark Bryan ha spiegato che la sua non è una rivendicazione sessuale: “Sono un uomo etero a cui piacciono le Porsche e le belle donne”. Sposato da anni e padre di tre figli, l’uomo ha sempre provato un’attrazione per le gonne e per le scarpe femminili, le trova più eleganti e comode da indossare. Così, giunto in età adulta, ha deciso di lottare per la liberalizzazione dei capi d’abbigliamento.

Alla rivista infatti ha spiegato: “Mi vesto così perché posso. Solo per essere differente. Ho sempre ammirato le donne che indossavano gonne strette e tacchi. Non sessualmente, ma per il potere che rappresentano. Non l’indosso per essere sensuale, ma l’indosso per essere come ogni donna in carriera sarebbe”.