Uccide e seppellisce la madre per un debito non pagato, per celebrare organizza una maxi festa

Un uomo è stato arrestato per aver ucciso e seppellito la madre. Pare che il motivo dell’omicidio sia stato un debito non pagato.

Il giovane Batuhan Unal, 21enne residente ad Istanbul, è indagato per omicidio dopo il ritrovamento del cadavere della madre nei boschi di Bakirkoy (Turchia). A trovare il cadavere è stato un cercatore di funghi durante una perlustrazione della zona. Quando il cadavere è stato identificato come appartenente a Melahat Isbir, la polizia ha immediatamente sospettato del figlio ed è andata ad interrogarlo.

Leggi anche ->Dramma di Solingen, madre uccide 5 figli ma ne salva uno mandandolo a casa della nonna

Messo alle strette, il giovane ha confessato di aver colpito la madre in testa con un martello dopo una violenta lite. Discussione nata, a suo dire, perché l’aveva trovata in casa con un uomo. Secondo la ricostruzione della polizia, effettuata anche grazie alla testimonianza del fratello della vittima, la lite era nata invece per un debito non pagato dal giovane. La madre gli aveva dato una somma in prestito e lui ha perso la testa quando la donna gliel’ha chiesta indietro.

Leggi anche ->Cernusco sul Naviglio, uomo di 51 anni accoltella l’ex amante della moglie e viene arrestato

Figlio uccide la madre per non restituire il denaro che gli aveva prestato e organizza una festa

Dopo aver ucciso la madre, il ragazzo si sarebbe fatto aiutare da un amico per trascinare il corpo nel bosco vicino alla sua abitazione. Ciò che ha stupito gli investigatori ed i parenti della vittima è l’assoluta mancanza di pentimento da parte del ragazzo. A quanto pare, il giovane avrebbe organizzato una festa enorme con gli amici nella casa ormai vuota. Batuhan si trova adesso in carcere con l’accusa di omicidio volontario. Le indagini tuttavia continuano per trovare il complice che lo ha aiutato a trasportare il cadavere.