“Perchè guariremo”, il libro di Roberto Speranza sparisce dal commercio. La mossa del ministro per evitare polemiche

speranza libro Un libro scritto dal Ministro della Salute e pubblicato in piena pandemia. 

Succede, o meglio, stava per succedere anche questo, in Italia, con Roberto Speranza che ha prontamente ritirato dal commercio il suo libro “Perchè guariremo”, inizialmente programmato per l’uscita nella giornata di ieri, giovedì 22 ottobre.

A far notare il ritiro del libro è il Foglio, che ha voluto sentire l’ufficio stampa della Feltrinelli per ulteriori chiarimenti. In breve, l’opera è stata sospesa, anche se non vengono rese note le motivazioni.

Probabilmente, spiega Il Foglio, è stato fatto “per evitare una figura forse non commendevole, ovverosia proporre in lettura agli italiani un saggio dell’uomo che guida un ministero sulla cui crucialità in questo momento di iella cosmica e malattia mondiale è forse crudele spendere parole”.

“Nessuno potrà dire ‘non lo sapevo’, non possiamo più essere disarmati”

“Ho deciso di scrivere nelle ore più drammatiche della tempesta, perché non possiamo più permetterci di essere colti disarmati di fronte alla violenza di una eventuale nuova pandemia”, si legge in un passaggio del libro di Roberto Speranza, che aggiunge anche che dopo questa esperienza “nessuno di noi potrà dire “non lo sapevo”.

Peccato che nel frattempo, di fronte alla seconda ondata del Covid-19, l’impreparazione appare fin troppo evidente.

Leggi anche –> Feste private vietate e segnalazioni dei cittadini: su Twitter si discute sulle parole di Speranza

Leggi anche –> Vertice Cts-Speranza: un test negativo per la guarigione dal Coronavirus e quarantena a 10 giorni