Torna l’ora solare, lancette indietro di un’ora. Potrebbe essere l’ultima volta

ora solare Questa notte, alle 3, sposteremo le lancette indietro di un’ora (alle 2). 

E’ infatti arrivato il momento di riportare gli orologi indietro di sessanta minuti. Il ritorno dell’ora solare ci consente di dormire un’ora in più la mattina, ma al tempo stesso perderemo sessanta minuti di luce il pomeriggio, con la notte che arriverà prima.

Tra sabato 27 e domenica 28 marzo 2021 ripristineremo di nuovo l’ora legale, con le lancette spostate avanti di un’ora.

Sempre ad aprile capiremo se questo sistema, attivo ormai da 54 anni, andrà avanti oppure è destinato ad interrompersi qui. E’ di un paio d’anni fa la proposta di abolizione del cambio dell’ora, avanzata soprattutto dai Paesi del Nord Europa e votata da circa cinque milioni di cittadini dell’UE. Il 76% dei votanti si è detto favorevole all’abolizione.

Probabile si vada verso una soluzione “a blocchi”

Tuttavia, nelle discussioni interne, i Paesi membri dell’Unione Europea non sono riusciti ad arrivare ad un accordo. Come riportato dal quotidiano torinese “La Stampa”, è molto probabile che si vada verso una soluzione “a blocchi”, con i Paesi dell’Europa meridionale che manterranno l’ora legale per tutto l’anno, mentre quelli a nord opteranno per l’ora solare per 12 mesi.

La Francia ha già deliberato l’abolizione dell’ora solare, mentre l’Italia non ha ancora preso una decisione.

Leggi anche –> Domenica 27 ottobre torna l’ora solare: lancette indietro di un’ora. Ecco perché

Leggi anche –> Ora legale 2020: addio ora solare, domenica lancette avanti di un’ora – VIDEO