Trovato il teschio di Iuschra Gazi: era scomparsa a Brescia due anni fa, si indaga sulle dinamiche

Iuschra Gazi

È stato trovato nei boschi di Serle, ad inizio ottobre, il teschio della bambina scomparsa a Brescia.

Si chiamava Iuschra Gazi, la bengalese di 12 anni, scomparsa il 19 luglio 2018.

Iuschra Gazi: dopo infinite ricerche, l’amara verità

Era affetta da autismo e il confronto con il DNA dei genitori ha confermato l’identità della bambina.

Le circostanza tutt’ora risultano poco chiare.

La bambina si era persa in gita con la Fondazione bresciana assistenza psicodisabili e non è più stata ritrovata.

L’ operatrice è stata condannata a 8 mesi di carcere, a causa del mancato senso di responsabilità nei confronti di questi ragazzi con problemi.

I genitori sono sotto choc.

“Ora so che Iuschra è davvero morta” ha affermato il padre, che in questi 2 anni non si è dato pace per ritrovare la sua bambina sana e salva.

La Protezione Civile, durante le ricerche, non aveva perlustrato quella zona, che era stata sorvolata soltanto dai droni.

“È una zona impervia, tra rovi e vegetazione. L’uomo non ci poteva arrivare” hanno dichiarato gli esperti.

Il teschio è stato ritrovato da un cacciatore, forse trasportato lì da animali selvatici.

La Procura di Brescia, ha ceduto il nullaosta per la sepoltura della bambina.

Si conclude qui questa triste e terribile vicenda.