Vittorio Sgarbi senza mascherina: viene cacciato di peso ancora una volta dalla Camera

Bufera in Parlamento ▷ Sgarbi espulso e cacciato di peso dalla CameraIl critico d’arte insiste nel non rispettare la regola di coprire naso e bocca in Aula.

Nella seduta odierna della Camera, mentre si stava discutendo la legge contro l’omofobia, il deputato Vittorio Sgarbi è stato espulso, proprio come accaduto qualche mese fa.

La vicepresidente Maria Edera Spadoni ha preso questa decisione dopo averlo richiamato più volte, inutilmente.

Già nella mattinata, prima dell’espulsione, Sgarbi si era scontrato con Roberto Fico.

“Deve mettere la mascherina!”, ha detto il presidente della Camera. La replica del deputato, che era intervenuto per ricordare Jole Santelli, è stata: “Io non riesco a parlare, lei è un fascista!”. Ed il vivace scambio è andato avanti fino al definitivo allontanamento.

Sgarbi cacciato dall’aula, l’ironia dei social.

“Sono stato nuovamente espulso dall’aula di Montecitorio. Mi hanno ancora portato via di peso. Sia chiaro: lo faccio per tenere allenati i commessi…”: così ha commentato Vittorio Sgarbi che – su Twitter – ha postato la foto che lo vede portato fuori di forza dai commessi con un commento che sa quasi di minaccia.

Ritornerò.