La replica della Lamorgese a Salvini: “I suoi decreti sicurezza hanno creato insicurezza”

Salvini ha chiesto le dimissioni della Lamorgese in seguito all’attentato di Nizza. La replica del Ministro dell’Interno: “Non abbiamo responsabilità, i suoi decreti sicurezza hanno creato insicurezza”.

Il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha rilasciato un’intervista a ‘Sky TG24’ e ‘RaiNews’, nella quale replica all’attacco di Matteo Salvini. Il leader della Lega aveva chiesto le sue dimissioni, dopo aver appreso la notizia dello sbarco a Lampedusa nelle settimane scorse dell’attentatore di Nizza, Brahim Aoussaoui.

Queste le parole della Lamorgese: “In passato devo dire che casi analoghi purtroppo si sono verificati e allora mi chiedo come mai le forze di opposizione, che oggi si sono scusate con la Francia, a cui io manifesto tutta la mia solidarietà, come mai non hanno ritenuto di scusarsi in altri casi gravi che si sono verificati? E parlo degli attentati alla metropolitana di Londra, London Bridge nel 2017 e l’attentato alla Rambla del 17 agosto 2017”.

Luciana Lamorgese: “Non ci sono responsabilità da parte nostra”

La Lamorgese ha respinto qualsiasi forma di responsabilità a suo carico per l’attentato avvenuto a Nizza: “Responsabilità non ce ne sono da parte nostra, ho sentito che si parla dei decreti sicurezza che abbiamo modificato, ma devo dire che i decreti sicurezza hanno creato insicurezza, perché hanno messo in strada 20mila persone che sono dovute uscire dal sistema dell’accoglienza”.

E ancora: “Ora è il momento di fermarci con queste polemiche, di essere vicini al popolo francese e ai vari Paesi europei perché questo è un attacco all’Europa”.